Invalidità civile, semplificazione delle domande

L’Inps nel messaggio n. 4601/2019 rende noto di aver modificato le funzionalità applicative per l’acquisizione delle domande di invalidità civile, cecità e sordità.



A partire dal 10 dicembre, la procedura telematica consente, anche ai soggetti di età compresa tra i 18 e i 67 anni, di inserire, in anticipo, i dati necessari per la liquidazione dell’eventuale prestazione spettante (redditi, stato di ricovero, coordinate bancarie; etc.). Al momento restano, invece, immutate le procedure per la richiesta delle prestazioni a favore dei soggetti minori.

L’Istituto previdenziale sta proseguendo nel percorso di semplificazione degli adempimenti amministrativi, con conseguente abbreviazione del processo di concessione delle prestazioni, anche per i cittadini in età lavorativa che presentano domanda di invalidità civile, di cecità o di sordità.

In questa prima fase sperimentale, le novità riguardano le sole domande trasmesse on line dai Patronati.

Rimangono disponibili, in alternativa, le procedure ordinarie che prevedono due distinti momenti operativi: la trasmissione della domanda di riconoscimento sanitario e la successiva presentazione del modello AP70.

NEWS UILPOSTE

Notiziario Febbraio 2021-1


Poste Italiane e CDP: braccio di ferro su ricavi buoni postali, libretti e gestione da remoto.

Leggi tutto...

Comunicato stampa Alto Adige

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO UILPENSIONATI E UILPOSTE

Code alle poste: fino a quando si continuerà ad abusare della pazienza dei cittadini?

Leggi tutto...

News UE

News...News...Arriva il “ sì “ dalla Unione Europea alla compensazione concessa dall'Italia a Poste per l'adempimento dell'obbligo di servizio pubblico nel periodo 2020/2024.

Leggi tutto...

IN PRIMO PIANO - dalle CATEGORIE